Coltello ROMA

Coltello "Roma" (con lama da 14 cm) ideale per il taglio formaggi stagionati, quali il Pecorino Romano dop, tante tipologie di pecorini stagionati e altri formaggi a pasta dura e semidura.
Per i formaggi con la crosta molto dura si dovrà prima provvedere ad intaccare  con un coltello ad uncino, per poi proseguire con questo in media profondità.

Soprattutto per quei formaggi di grandi dimensioni, con questo coltello si riesce ad esercitare una pressione verticale ed una volta eseguita l'intaccatura verticale oppure orizzontale si riesce a tagliarlo a dovere e sgranarlo bene (questo taglio è anche denominato taglio roccia).

Per tagliare il formaggio, occorre ancor prima conoscere il formaggio e pertanto decidere quale è lo strumento adatta a questo scopo. L’esempio più semplice e più efficace che possiamo fare è: ma il vino mica si beve tutto con il solito bicchiere? E allora perché i formaggi dovrebbero essere tagliati tutti col medesimo coltello?

L’arte della “tranciatura” ovvero taglio del formaggio la si impara con gli anni e solo se si ha passione ed attenzione al mondo dei formaggi, ovviamente ci sono anche dei corsi che facciamo per spiegare la tecnica e quindi la pratica di taglio, sia per la vendita che per la somministrazione.

La calma e la pazienza è l’altro requisito importante per tagliare bene il formaggio, se si è di fretta conviene andare a fare un altro lavoro, ma non mettersi a porzionare una forma di formaggio.

Print Friendly