Pecorino Bucciato a latte crudo Gioia del Pastore

La nostra GIOIA, in quanto è un piacere poter proporre un formaggio che rappresenta l'amore per questo lavoro, può sembrare un esagerazione, ma è la realtà; questo formaggio proviene dalla lavorazione artigianale, ma soprattutto dall'amore e la cura del gregge, che questo nostro pastore amico, mette nel proprio lavoro.
Risulterebbe difficile descrivere questo formaggio senza prima spiegare il lavoro che c'è dietro e soprattutto da dove nasce. Ragazzi giovani dediti a questo lavoro pieno di sacrifici, che sono nati in mezzo alla pastorizia e alla lavorazione del formaggio, pertanto non stiamo parlando di un caseificio ma di una lavorazione totalmente manuale.
Per descrivere la lavorazione di questo pecorino prima occorre soffermarsi sul benessere delle pecore e delle ottime condizioni igieniche a cui sono sottoposte, questo è il primo segreto, poi ci sono le mani e la tecnica della caseificazione.
Il latte lavorato crudo, con l'aggiunta solo del caglio animale, senza ulteriore aggiunta di fermenti, in quanto la flora microbica è quella autoctona del latte stesso. La cagliata viene rotta con lo spino a chicco di riso e deposta manualmente nelle fuscelle.
La salatura viene fatta a secco.
Un segreto che lo rende particolare è il lavaggio che avviene in modo molto particolare, infatti proprio grazie a questo trattamento che il formaggio acquisisce un sapore unico e diverso dal solito.

Nel 2012 si è classificato primo al Concorso Nazionale ALMA CASEUS come miglior formaggio di fattoria a latte crudo.
Nel 2014 ha ricevuto una Menzione Speciale all'ALMA CASEUS come formaggio di fattoria.
Nel 2016 sempre all'ALMA CASEUS si è piazzato terzo nella solita categoria.

Ingredienti: LATTE di pecora crudo, caglio e sale.
Pezzatura: Kg 2,2 circa.
Confezionamento: forma nuda.
Durata del prodotto confezionato: 120 giorni

ALLERGENI: LATTE e proteine del LATTE.

Caratteristiche del prodotto:
Forma:
 cilindrica con facce piane e scalzo dritto, con lo spigolo molto arrotondato;
Aspetto esterno: crosta sottile ma irregolare, in quanto liscia ma a tratti leggermente rugosa, anche il colore che può variare dal giallo paglierino scarico a intenso;
Aspetto interno: la pasta è compatta di colore bianco panna, molle e leggermente adesiva al taglio, con un occhiatura fine appena accennata (che però varia in funzione delle stagioni);
Odore: al naso di panna, burro fresco, vegetale di erba e fiori, ma anche caratteristico animale;
Sapore leggermente salato con sentori erbacei ed animali, ha la pasta un pò adesiva, di buona persistenza.

Disponibilità: disponibilità limitata e solo in alcuni periodi dell'anno.

Abbinamenti gastronomici: ottimo in piatto di formaggi, perché messo accanto ad altri, che magari possono essere a latte pastorizzato, questo spiccherà ed esalteranno al massimo le sue caratteristiche.

Abbinamenti enologici: Vino rosso giovane come ad esempio un syrah o un merlot.

VALORI NUTRIZIONALI MEDI  per 100 gr di prodotto:

  • Valore energetico kcal 340
  • Valore energetico KJ 1410
  • Grassi gr 27
    di cui acidi grassi saturi gr 17,56
  • Carboidrati gr 1,6 
    di cui zuccheri gr 0,1
  • Proteine gr 22,3
  • Sale gr 0,99
Print Friendly